14 consigli antistress (e anti-bruxismo) – BRUXRelax® Skip to content

14 consigli antistress (e anti-bruxismo)

Caro bruxista,

stress e bruxismo vanno strettamente a braccetto.

Non è un caso che questo disturbo stia aumentando sempre più negli ultimi anni ed è più frequente in chi abita nelle grandi città.

Gli studi scientifici che legano lo stress al bruxismo oramai si moltiplicano e il nesso è evidente anche a te che ne soffri: ci sono periodi in cui è più frequente e più invalidante rispetto ad altri.

Ma come possiamo ridurre questo stress cronico che incide sul bruxismo, ma anche sulla nostra salute in generale?

Ecco 14 consigli per ridurre lo stress, applicane almeno 3 ogni giorno e noterai di sicuro dei benefici immediati:

  1. Pratica tecniche di rilassamento: esercizi di respirazione, meditazione o yoga possono aiutare a ridurre lo stress e a calmare la mente. È accertato che il sistema respiratorio e sistema nervoso sono strettamente collegati.
  2. Fai attività fisica regolare: l’esercizio fisico può aiutare a ridurre lo stress, rilasciando endorfine che migliorano l’umore e riducono l’ansia. Non esagerare troppo di sera per non compromettere il tuo sonno.
  3. Organizza il tempo: gestire le attività quotidiane in modo organizzato e pianificato può diminuire lo stress legato alla sensazione di sovraccarico di compiti. Elimina subito tutte quelle attività che richiedono non più di due minuti del tuo tempo: lo troverai un ottimo svuota-mente e un efficace antistress!
  4. Staccati dal mondo: siti di news, notiziari, dibattiti-pollaio etc. devono tutti urlare tutto ciò che di negativo c’è nel mondo, trascurando spesso ciò che c’è invece di positivo. Per carità, restare aggiornati è importante, ma chiediti quanto puoi incidere sui grandi eventi del mondo? Quanto invece queste notizie trasmettono ansie e paure continue? Concentrati sulle piccole azioni che sono sotto il tuo controllo per una settimana e spegni il Tg. Vedrai il mondo non crollerà!
  5. Cura l’alimentazione: consumare cibi sani e bilanciati può sostenere la salute mentale e fisica, influenzando positivamente la gestione dello stress. Limita o elimina del tutto gli zuccheri semplici: ti danno una scarica di adrenalina immediata ma con altrettanta rapidità creano irritabilità, sbalzi d’umore e perfino depressione.
  6. Parla con qualcuno: condividere i pensieri e le preoccupazioni con amici, familiari o un professionista può alleviare lo stress, offrendo un punto di vista esterno e un supporto emotivo. Non riesci a parlarne con nessuno? Scrivi. Un vecchio adagio dice che problema scritto è mezzo risolto.
  7. Impara a dire di no: imparare a stabilire limiti sani e a dire di no quando è necessario può aiutare a ridurre il carico di responsabilità e a gestire lo stress associato. Non puoi accontentare e piacere a tutti, fattene una ragione.
  8. Fai pause durante la giornata: prenditi dei momenti di pausa regolari durante il lavoro o le attività quotidiane per rilassarti e ricaricare le energie, preferibilmente all’aperto. Una boccata d’aria ossigena e schiarisce i tuoi pensieri.
  9. Coltiva hobby rilassanti: dedicare del tempo a passioni o attività che ti piacciono, come leggere, dipingere, suonare uno strumento o fare giardinaggio, può ridurre lo stress e portare piacere. Ritaglia del tempo per te stesso, te ne sarai grato.
  10. Migliora la qualità del sonno: dormire bene è fondamentale per gestire lo stress. Crea una routine serale rilassante e assicurati di avere un ambiente di sonno confortevole. Non sai come fare? Nel mio blog trovi diversi articoli da cui partire.
  11. Pratica la gratitudine: concentrati sugli aspetti positivi della vita e fai esercizi di gratitudine, come tenere un diario dei momenti positivi o ringraziare consapevolmente le persone intorno a te. Questo può aiutare a ridurre lo stress e a promuovere un atteggiamento più ottimista. Un esempio di gratitudine? Chiediti se hai i tre WARM (in inglese, caldo): una doccia calda, un pasto caldo e un letto caldo? Ebbene, possiedi più del 80% del resto degli altri esseri umani su questa Terra!
  12. Esponiti al sole: il sole è un antidepressivo naturale, influenza il tuo umore, stimola la produzione di vitamina D3, stimola la produzione di ossido nitrico che contribuisce a ridurre la pressione, rilassa la muscolatura e predispone al sonno. Insomma, un cocktail di benessere… gratuito!
  13. Immergiti nella natura: i giapponesi lo sanno bene, hanno coniato persino un termine: Shinrin-yoku, ovvero bagno di foresta. È una pratica medica giapponese risalente agli anni ’80. Passare del tempo in una foresta, un bosco o in un semplice parco cittadino, ha effetti positivi studiati su depressione, ansia, difficoltà di concentrazione, malessere e dolori. Non ti convince? Provalo per soli 30 minuti e poi scrivimi per dirmi che effetto ti ha fatto.
  14. Assumi Magnesio e Vitamine del gruppo B: il magnesio è un minerale antistress con effetto sulle contratture muscolari e su una miriade di reazioni del nostro organismo. Le vitamine del gruppo B invece sono “divorate” dal nostro corpo proprio durante i periodi stressanti e una carenza ci fa sentire poco energici, giù di tono. Ed indovina un po’? Ciò ci predispone ad ulteriore stress.

Quest’ultimo consiglio non è un caso, infatti BruxRelax®, contiene magnesio, vitamine del complesso B e 4 estratti erbali utili per rilassare la muscolatura e combattere stress e ansia.

BruxRelax© è il primo integratore alimentare con una formula studiata per contrastare le cause e gli effetti del bruxismo, inoltre facilita anche il sonno aiutandoti a ridurre lo stress.

 

Bibliografia:

Cuccia AM. Eziologia del bruxismo notturno: una revisione della letteratura [Etiology of sleep bruxism: a review of the literature]. Recenti Prog Med. 2008 Jun;99(6):322-8. Italian. PMID: 18710065. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/18710065/

Wiland, Piotr Wieckiewicz, Mieszko Paradowska-Stolarz, Anna Wieckiewicz, Wlodzimierz 2014 2014/07/13 Psychosocial Aspects of Bruxism: The Most Paramount Factor Influencing Teeth Grinding 469187 2014 – BioMed Research International Hindawi Publishing Corporation https://www.hindawi.com/journals/bmri/2014/469187/

Hai trovato utile questo articolo?
Se ti è piaciuto condividilo sui social!

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp

Non vuoi perderti i nuovi articoli del team BruxRelax?

Iscriviti alla Newsletter!

    Autorizzo al trattamento dei dati forniti.

    Articoli correlati

    Commenti su questo articolo

    Nessun commento per questo articolo. Lasciane uno qui sotto!


    Aggiungi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Chi sono

    Massimo Dambrosio

    Farmacista, formulatore,
    esperto di bruxismo.

    Mi occupo di bruxismo sin da quando ho scoperto di soffrire anch’io di questo disturbo.

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti alla newsletter e ricevi il 10% di sconto sul tuo primo ordine.

      Autorizzo al trattamento dei dati forniti.

      Cerca nel sito

      Hai delle domande sul BRUXRelax®?

      Leggi le domande più frequenti su questo disturbo, oppure chiedi direttamente al dottore.