Come la natura può aiutarci contro il bruxismo – BRUXRelax® Skip to content

Come la natura può aiutarci contro il bruxismo

Soffri di bruxismo e non hai un buon rapporto con il sonno?

Ecco come la natura può aiutarci contro il bruxismo, migliorando anche il nostro sonno.

Le piante per rilassarci: efficaci per natura

Il bruxismo aumenta con ansia e stress che rendono anche il nostro sonno più agitato e meno profondo.

Inoltre il bruxismo si presenta nella fase II del sonno, cioè di sonno leggero.

Può quindi capitare di avere maggiori difficoltà ad addormentarsi e di soffrire di risvegli notturni.

Il bruxismo causa anche tensioni muscolari, che derivano dal serrare e digrignare i denti con forza, che non aiutano di certo ad avere un buon sonno ristoratore!

Vediamo perciò 4 piante che la natura ci offre per dormire meglio.

Una natura ricca di risorse

TIGLIO – Tilia cordata

Il tiglio è un albero appartenente alla famiglia delle Tiliaceae.

Essendo molto longevo veniva venerato nei riti pagani e associato alla femminilità. I suoi fiori infatti sono molto profumati e attira molte api, perciò ti consiglio anche di provarne il miele.

Il tiglio è ricco di polifenoli che hanno proprietà sedative, rilassanti e ansiolitiche ed è per questo molto utilizzato per chi soffre di insonnia.

Il tiglio quindi favorisce il risposo e il rilassamento, riducendo stress, ansia, agitazione e nervosismo. Inoltre riduce anche la pressione sanguigna e la tachicardia in modo naturale.

Il tiglio non ha particolari controindicazioni ma è sconsigliato assumerlo in gravidanza e allattamento.

ESCOLZIA- Eschscholtzia californica

L’escolzia appartiene alla famiglia delle Papaveraceae, ed è originaria della California ed è per questo anche chiamata “Papavero della California”.

È una bella pianta usata come medicamento dai nativi americani.

Ha proprietà sedative ed ipnoinducenti: stimola l’addormentamento, favorisce un sonno duraturo riducendo anche i risvegli notturni.

L’escolzia è indicata in caso stress, disturbi del sonno, ansia, irritabilità e nervosismo. Riduce la reattività del nostro sistema nervoso e le risposte psico-somatiche che si manifestano con tensioni muscolari.

Perciò è particolarmente efficace in caso di bruxismo.

L’escolzia è sconsigliata per bambini, donne in gravidanza e durante l’allattamento.

MELISSA – Melissa officinalis

Appartiene alla famiglia delle Lebacee; ha un profumo fresco, che ricorda il limone e la menta.

Venerata sin dall’antichità dai greci e romani, è stata ampiamente utilizzata fino ai giorni nostri.

Test clinici dimostrano che la melissa ha un effetto rilassante.

La melissa migliora l’umore e chi l’assume raggiuge un maggiore stato di relax.

La melissa ha un ottimo indice di sicurezza. L’uomo la utilizza sin dai tempi antichi e da allora ad oggi non sono emersi effetti collaterali significativi.

PASSIFLORA- Passiflora incarnata

La passiflora è una pianta appartenente alla famiglia delle Passifloracee.

Il nome curiosamente devira dalla passione di Cristo, di cui ne è simbolo, in quanto i suoi rami si intrecciano ricordando proprio una corona di spine.

La passiflora è utilizzata in caso di insonnia lieve, ansia, irrequietezza, disturbi dell’umore e agitazione. Inoltre la passiflora scioglie le tensioni agendo a livello muscolare ed è molto indicata in caso di nervosismo.

È invece sconsigliata in gravidanza e allattamento e per chi soffre di aritmie cardiache.

Naturali ed efficaci

Gli integratori a base di tiglio, escolzia, melissa, passiflora sono molto efficaci e potrebbero aumentare l’effetto di sedativi, induttori del sonno, alcol e farmaci antidepressivi, dunque si sconsiglia l’assunzione contemporanea con tali medicinali o con bevande alcoliche.

L’associazione tra piante differenti serve per potenziarne l’effetto.

Le piante di escolzia, il tiglio, la melissa e la passiflora unite tra loro trattano i disturbi notturni in maniera più completa ed efficace.

Un’altra caratteristica che le accomuna?

Sono tutte presenti nell’integratore BRUXRelax®, che con magnesiovitamine del gruppo B creano la formula specifica per chi soffre di bruxismo e di disturbi del sonno.

 

Bibliografia:

Management of insomnia: a place for traditional herbal remedies. Prescrire Int. 2005 Jun;14(77):104-7. PMID: 15984105. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15984105/

Abdellah SA, Berlin A, Blondeau C, Guinobert I, Guilbot A, Beck M, Duforez F. A combination of Eschscholtzia californica Cham. and Valeriana officinalis L. extracts for adjustment insomnia: A prospective observational study. J Tradit Complement Med. 2019 Mar 1;10(2):116-123. doi: 10.1016/j.jtcme.2019.02.003. PMID: 32257874; PMCID: PMC7109475. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32257874/

Ranjbar M, Firoozabadi A, Salehi A, Ghorbanifar Z, Zarshenas MM, Sadeghniiat-Haghighi K, Rezaeizadeh H. Effects of Herbal combination (Melissa officinalis L. and Nepeta menthoides Boiss. & Buhse) on insomnia severity, anxiety and depression in insomniacs: Randomized placebo controlled trial. Integr Med Res. 2018 Dec;7(4):328-332. doi: 10.1016/j.imr.2018.08.001. Epub 2018 Aug 10. PMID: 30591886; PMCID: PMC6303415. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30591886/

Ngan A, Conduit R. A double-blind, placebo-controlled investigation of the effects of Passiflora incarnata (passionflower) herbal tea on subjective sleep quality. Phytother Res. 2011 Aug;25(8):1153-9. doi: 10.1002/ptr.3400. Epub 2011 Feb 3. PMID: 21294203. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21294203/

 

Hai trovato utile questo articolo?
Se ti è piaciuto condividilo sui social!

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
WhatsApp

Non vuoi perderti i nuovi articoli del team BruxRelax?

Iscriviti alla Newsletter!

    Autorizzo al trattamento dei dati forniti.

    Articoli correlati

    Commenti su questo articolo

    Nessun commento per questo articolo. Lasciane uno qui sotto!


    Aggiungi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Chi sono

    Massimo Dambrosio

    Farmacista, formulatore,
    esperto di bruxismo.

    Mi occupo di bruxismo sin da quando ho scoperto di soffrire anch’io di questo disturbo.

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti alla newsletter e ricevi il 10% di sconto sul tuo primo ordine.

      Autorizzo al trattamento dei dati forniti.

      Cerca nel sito

      Hai delle domande sul BRUXRelax®?

      Leggi le domande più frequenti su questo disturbo, oppure chiedi direttamente al dottore.